Il Piedibus: un progetto di mobilità sostenibile

 

Il progetto Piedibus, è nato nel 2018 ,da una mission didattico-educativa rivolta agli alunni della scuola primaria Baussano appartenenti all'IC2 di Asti e dal lavoro di sinergia sul territorio astigiano del Servizio Istruzione e Servizi Educativil'Associazione Genitorinsieme ONLUS , il Volontariato Ala – Auser , Polizia Municipale, volontari di Legambiente, genitori ed insegnanti.

L'obiettivo consisteva nell' orientare i ragazzi e le famiglie verso i grandi temi della mobilità sostenibile quali:

-la qualità dell'aria e le conseguenze sulla salute -il ciclo dei rifiuti e buone pratiche di riutilizzo - il risparmio energetico (acqua ed energia elettrica) Il progetto “pilota”,è partito nell'anno scolastico 2018/19 con le scuole primarie dell'istituto Baussano e Cagni per rispondere alla richiesta di trasporto dei genitori interessati al trasferimento da un punto di raccolta a scuola e per attivare la pratica di spostamento sostenibile con finalità didattico-educative.

Inoltre, poiché l'utenza della scuola Primaria Baussano (chiusa per lavori di ristrutturazione) era stata traferita per l'intero anno presso il plesso “Cagni”, nasceva l'esigenza di regolamentare e rendere sicuro l'afflusso del grande numero di alunni e genitori che ogni mattina si recavano a scuola.

Grazie ad un lavoro di relazione tra volontari accompagnatori dell'Associazione Genitorinsie, insegnanti, genitori sono state raccolte numerose richieste di adesione degli alunni.

È stato è individuato un percorso su due percorsi in direzione della scuola Baussano:

1 percorso: partenza dal Santuario Porta Paradisi 2 percorso: partenza dal giardino delle Brusaje in corso Matteotti.

La prima fase del progetto, ha entusiasmato Il gruppo di lavoro del Piedibus: con la partecipazione al bando regionale, indetto nello stesso anno , per “l’Accesso ai finanziamenti in favore di progetti pedibus e bicibus” e si è aggiudicato la vittoria con l'azione denominata “IL PEDI-BUS TI DÀ UNA MANO “

I lavori sono iniziati durante l'estate con la realizzazione delle segnaletica stradale orizzontale e verticale ,indicata da omini stilizzati e targhe di sosta.

Le attività con i ragazzi sono iniziate ufficialmente il 29 ottobre con l'inaugurazione dei due percorsi di differente colore (bianco per Santuario Porta Paradisi e giallo per Giardino delle Brusaje) che conducono i bambini fino alla scuola.

Durante gli appuntamenti mattutini in calendario nei punti di raccolta del Piedibus,si affrontano temi relativi a:

  • Educazione stradale e cittadinanza attiva (conoscenza e del rispetto delle regole,monitoraggio del traffico e delle caratteristiche urbane del percorso, sicurezza stradale relativa a condizioni stradali ed i comportamenti dei cittadini che la favoriscono e il decoro urbano).
  • Conoscenza del proprio quartiere, le pietre ci raccontano una storia:(osservazione critica e documentata di edifici, monumenti, luoghi di culto, edifici scolastici diversi dal nostro, presenti sul percorso, raccolta di testimonianze da parte dei bambini, lavori di gruppo per ricerche sulla storia del quartiere e sostegno del senso di comunità).
  • Informazioni sulla qualità dell’aria cittadina e illustrazione delle buone pratiche a casa e a scuola rispettose dell’ambiente (mobilità sostenibile, gestione domestica dei rifiuti, lotta agli sprechi di energia e acqua).
  • laboratori partecipati tra bambini-insegnanti , attività di approfondimento delle tematiche affrontate in classe, materiale informativo realizzato dai ragazzi con la tecnica de “frame to frame” con lil supporto dell'esperto informatico Oscar Pastrone.

In queste giornate, saranno invitati esperti e proposte alcune brevi riflessionisul tema della giornata con attività pratiche.

Inoltre,per fissare nella memoria collettiva le tappe mensili e le tematiche affrontate, il gruppo di alunni del Piedibus ha riservato uno spazio nel cortile della scuola Baussano per illustrare il percorso ambientale in un “murales”, che di volta in volta, illustrerà la tematica con immagini simboliche.

 

Ecco gli appuntamenti:

  • 29 NOVEMBRE (h. 7:45) punto di raccolta SANTUARIO PORTA PARADISI.

    TEMA: “Le Calamità Naturali” (alluvioni, incendi...)

  • 20 DICEMBRE

    (h. 7:45) punto di raccolta GIARDINO delle BRUSAJE.

    TEMA: “Il Dono” cura dell'ambiente

  • 28 FEBBRAIO

    (h. 7:45) punto di raccolta SANTUARIO PORTA PARADISI.

    TEMA: “Risparmio Energetico”

  • 27 MARZO

    (h. 7:45) punto di raccolta GIARDINO delle BRUSAJE.

    TEMA: “La Rinascita” le buona pratiche cittadine sul territorio

  • 24 APRILE

    (h. 7:45) punto di raccolta SANTUARIO PORTA PARADISI.

    TEMA: Una goccia di “Civiltà” in un mare di plastica.

  • 29 MAGGIO

    (h. 7:45) punto di raccolta GIARDINO delle BRUSAJE.

    TEMA: Giornata della Terra (ARIA, ACQUA, SUOLO...)

  • 5 GIUGNO

    (h. 7:45) punto di raccolta SANTUARIO PORTA PARADISI.

    TEMA: “FESTA FINALE”

 

Allegati
piedibus.png